martedì 10 settembre 2013

Senza volere, mentre ti allontani


Davanti a certi tavolini, davanti a certe stazioni, davanti a certi bicchieri di una cosa qualunque, e a certi occhi che hai conosciuto, tanto tempo fa, certi occhi che tanto lo sai che non rivedrai, anche se dici rivediamoci presto, ma, soprattutto, quello che sai, è che non importa a nessuno se li rivedrai. E’ davanti a questi tavolini, a queste stazioni, a questi bicchieri, che puoi raccontare dieci anni in venti minuti e farlo per davvero. Talmente per davvero che mentre ti allontani, verso il tuo treno, ti rendi conto che fra i saluti e i due baci sulle guance hai detto ‘è stato bello ritrovarsi’ e senza volere è stato lì che hai detto tutto.

11 commenti:

  1. Poche pennellate che racchiudono una malinconica presa di coscienza che però non sembra drammatica, anzi suona lieve. Come a dire: la vita è fatta di incontri che durano lo spazio di un attimo, ma è proprio questo a renderli preziosi.

    Un applauso.
    Pim

    RispondiElimina
  2. Il tuo orecchio fino ha sentito giusto, Pim. Lieve, decisamente lieve. E prezioso.

    Grazie, buon weekend!
    Prish

    RispondiElimina
  3. elogio della confidenza, quell'attimo sospeso, imprevedivile, in cui viene spontaneo raccontarsi senza pudore, certi dell'ascolto e della comprensione.
    apprezzato
    ml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      (P.s. Aggiungo: talvolta incuranti della comprensione, ma certi dell'ascolto)

      Elimina
    2. Vero!
      (Com'e' difficile far interagire blogspot e wordpress)
      ml

      Elimina
    3. Vero! Però a dare un'occhiata al tuo blog ci sono riuscita e poichè quello che ho letto mi è proprio piaciuto... spero che wordpress non mi lasci fuori, la prossima volta!

      Elimina
  4. Ecco quali sono gli attimi preziosi! Quelli di un incontro, di una relazione umana. Anche in un lampo, al volo verso il treno o alla cassa di un supermercato. Quelle parole e quel contatto che non sfuggono al tempo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così Irene. Quelli in cui il proprio riflesso intravisto casualmente in una vetrina rivela più cose dello specchio delle mie brame.... ;)

      Elimina
  5. Attimi raccontano profondi tanti anni di una vita!
    Così, senza volerlo.
    Succede!
    gb
    gelsobianco
    non ho un blog.
    ti ho letta nel blog orearovescio che frequento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gelsobianco, benvenuta!

      Elimina
    2. Grazie!
      Sorriso
      gb
      gelsobianco

      Elimina