lunedì 4 marzo 2013

E viceversa


Dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna. In fondo è vero. Non  perché nessun uomo possa essere grande senza una grande donna dietro che tira i fili, bensì perché la donna che un uomo sceglie di avere accanto è abbastanza spesso una buona misura della sua grandezza.

Naturalmente, come sempre, vale anche il viceversa.

Questo significa, dunque, che ogni volta che siamo tentati di pensare ‘una persona così ‘grande’ guarda te che partner ‘piccolo’ che si è scelto’ dovremmo chiederci ben bene se siamo davvero di fronte all’eccezione – che pur esiste ma, per definizione, rara è – o ad una nostra errata stima, dell’una o dell’altra metà.
 
 

8 commenti:

  1. Senza smontare l'assunto... è possibile che un grande uomo scelga una piccola donna affinché non gli faccia ombra, per dominarla. (E viceversa.) Ma allora non si tratta più di un grande uomo. (O di una grande donna).

    Buona settimana, Prish, un abbraccio.
    Pim

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appunto!

      ricambio l'abbraccio e l'augurio,
      a presto

      Elimina
  2. Penso che i grandi si scelgono a vicenda. Quelli di cui parla Pim di grande hanno soltanto la pochezza. La grandezza come la intendiamo (noi tre!) non credo sia legata all'apparire - che ci può anche stare - ma credo sia qualcosa che brilla intorno, un'aura di luce speciale che arriva dal cuore. L'altra metà della mela, deve quindi essere comunque grande.

    Buon lunedi
    PuntoG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un po' una cartina al tornasole... :-)

      buon lunedì anche a te, cara .G

      Elimina
  3. Pienamente d'accordo con te Prish. D'altra parte è quasi questione di "sopravvivenza": un grande (o una grande) non potrebbe respirare con un piccolo (o una piccola)...
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eppure......!! ;-)

      ciao Irene, buona settimana

      Elimina
  4. Grazie di aver dato forma e sostanza a un pensiero svolazzante che da tempo mi porto con me.
    E, insieme, c'è anche l'idea che tanta parte della grandezza, visibile o nascosta, di molte coppie nasca fin dal principio nel cogliere non la fotografia dell'innamoramento, ma il filmato di una vita insieme, nel decidere reciproco di spendersi per le grandezze potenziali dell'altro, palesi o private che siano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sono d'accordo, c'è anche questo. il decidere reciproco di spendersi per una grandezza che è di entrambi, di un noi. e questo implica concentrarsi sul filmato, su tutto il filmato, ma proprio tutto...

      Elimina