venerdì 28 novembre 2008

Per gioco

Non aveva ancora disfatto la valigia, di ritorno dal mondo dei sogni, quando lui le disse: "Sei come la neve: sporchi, fai arrivare in ritardo e sei un pericolo per il traffico cittadino, eppure mi metti di buonumore".


Fu così che la valigia non venne disfatta affatto.

4 commenti:

  1. Un miniracconto davvero carino...

    :-)

    RispondiElimina
  2. Certo che tu e Franz Kafka fate una bella coppia - se ti avesse conosciuto avrebbe salutato Felice, Milena, Dora e... si sarebbe addormentato al tuo fianco.

    RispondiElimina
  3. "Fu così che la valigia non venne disfatta affatto."


    Mi sembra giusto :-)

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti, a presto!


    Prish

    RispondiElimina